Saturday, September 07, 2013

De mi biblioteca. Pietro Barcellona. Valía de lo improductivo


Pietro Barcellona
Elogio del discorso inutile. La parola gratuita
Edizioni Dedalo, Bari, 160 pp.
ISBN 9788822053848

Come si può capire un’opera d’arte? Come si può comprendere la sofferenza psichica? Come si può accogliere il mistero del sacro? I discorsi e le logiche di cui disponiamo, orientati a misurare l’efficienza e l’utilità, lasciano senza risposta tutte queste domande e non possono dare una cura ai conflitti della mente umana. I «discorsi inutili», invece, non perseguono l’obiettivo di una soluzione pratica, ma producono pensieri ed emozioni, creando un nuovo spazio mentale in cui ricostituire la relazione affettiva fra essere umano e mondo, fra sé e altro. I «discorsi inutili» liberano lo spazio mentale dai vincoli imposti dal conformismo sociale e dall’etica del successo, aprendo a una nuova visione, in cui la propria dimensione è sottratta al calcolo delle utilità; sono discorsi gratuiti, in cui non è possibile distinguere chi dona e chi riceve, sperimentando la piena presenza dell’incontro e riscoprendo la complessità unitaria della relazione fra gli esseri umani e l’Universo


▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄

En esta hora de pérdida nada como volver (otra vez) a su obra, ejemplo pensamiento valioso.
J.C.G

No comments: