Saturday, February 20, 2010

DIRITTO E LETTERATURA. Novedad bibliográfica


FELICE CASUCCI(A CURA)
Diritto di parola
Edizioni Scientifiche Italiane
(Collana: Diritto e Letteratura)
Napoli, 2010
556 pp.
Codice EAN: 9788849519198


Il volume trae spunto dall’insegnamento di «Diritto e Letteratura», attivato presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi del Sannio nell’anno accademico 2008/2009, di cui il prof. Felice Casucci ha la titolarità nell’ambito del settore scientifico del «Diritto comparato». Le lezioni, svoltesi con modalità dialettiche, hanno registrato la partecipazione di studiosi appartenenti a discipline ed a professionalità molto differenziate. Il risultato appare composito e di grande originalità, esprimendo una chiave di lettura fortemente orientata sia ai fini della ricerca sia a quelli della didattica. L’anello di congiunzione che tiene insieme la meditata complessità dell’opera è dato dallo studio di alcuni dei temi del vitalismo etico, al quale, per strade poco battute, si riconduce l’argomentazione giuridica. Il «diritto di parola» assume i contorni di un’invocazione, a tratti estrema, al dialogo, al confronto ed al «rispetto» dell’altro, maturata una conoscenza non equivoca dei più segreti bisogni umani, che solo la letteratura, come arte della parola pubblica, è in grado, con tanta precisione, ancora di rivelare. La tesi di fondo è quella di inaugurare, con la collana di «Diritto e Letteratura», una nuova stagione culturale del sapere giuridico in senso umanistico e pluralistico.
Sommario

Presentazione di Felice Casucci 7
Saggio introduttivo di Antonio Jannelli 9
Antonella Argenio, L’idea di democrazia tra polis e modernità 13
Livio Borriello, La parola giuridica e la parola letteraria 75
Felice Casucci, Diritto e Letteratura 103
Cristina Ciancio, Dalla fiducia nei mercanti alla fiducia nei mercati. Leggi e giustizia commerciale nel César Birotteau di Balzac 113
Aldo Colucciello, Tra regionalismo e tratti d’originalità. Kaga\r
kı\ a\g di Hima\nśu Jośı\
143
Paolo De Angelis, Comparazione e filologia: Eumenidi 159
Flora Di Donato, Narrazioni processuali: fatti e protagonisti 189
Alberto Garofalo, Diritto e letteratura: identità nazionale 203
Erika Giorgini, Argomentare in diritto e letteratura in vista di
un’idea del giusto
209
Filippo La Porta, Come usare bene le opere letterarie 219
Laura Mauriello, Brainstorming 227
Aglaia McClintock, Il 753 a.C. L’anno zero del diritto 243
Maria Paola Mittica, Lo specchio di Itaca 257
Valerio Nitrato Izzo, Le «Porte aperte» del giudizio 279
Vincenzo Nuzzo, Il potere, il diritto e la salute come salvezza 297
Giovanni Rossetti, Filosofia e Diritto. Per un’etica a ‘dismisura’ d’uomo 375
Paolo Ruffilli, Il giudice e l’ordalia 397
Pier Francesco Savona, La logica dell’assurdo di Albert Camus
e la filosofia dell’esperienza giuridica di Giuseppe Capograssi: la
‘rivolta’ della prassi e i suoi limiti
403
Francesca Scamardella, Diritto nella letteratura: il «culto delle
tradizioni» nell’opera verghiana come metafora del diritto ottocentesco
421
Maria Rosaria Scotti, La proprietà nella letteratura russa dell’Ottocento 435
Debora Spinelli, 1984: il totalitarismo o la morte della letteratura 457
Maria Zarro, Viaggio tra identità e alterità. La parola tra “limite”
e “liberazione”
477
Appendice - Note d’autore
Giulia Benvenuti, La cognizione della verosimiglianza nelle rappresentazioni processuali 505
Giuseppe Mastrominico, Diritto e Letteratura nell’Italia dell’Ottocento 517
Gli Autori 551


FELICE CASUCCI. Prof. Ordinario di ‘Diritto privato dell’Unione Europea’ nella Facoltà di Economia dell’Università del Sannio

No comments: